Inserisci il tuo indirrizzo email per ricevere la nostra Newsletter

iscriviti

Leasing Immobiliare


LEASING IMMOBILIARE
Costruzione, acquisto, ristrutturazione


Versatilità e sicurezza. Pafinberg propone soluzioni efficienti per il finanziamento di immobili a uso professionale, industriale e commerciale.
Le soluzioni di leasing immobiliare valgono per ogni tipologia di immobile già costruito, da costruire o acquisto da ristrutturare e/o ampliare. Inoltre può garantire importanti vantaggi fiscali. Uno su tutti? La possibilità di ridurre il periodo di ammortamento del bene rispetto al limite ordinario di 33 anni.
Pafinberg supporta il Cliente step by step: nella valutazione della regolarità e validità dell’immobile, nell’eventuale acquisto da aste fallimentari o in presenza di immobili vincolati.

Tipologie:
• capannoni - uffici - negozi
• centri industriali, commerciali, artigianali
• centri turistico - alberghieri
• centrali elettriche
• ecologia, cave, discariche
• project leasing
• operazioni con consorzi-cooperative
• operazioni in concessione
• pubblico-ospedaliero
• acquisti da tribunale-aste
• acquisti di terreni


Documentazione richiesta per Leasing Immobiliare

Il leasing immobiliare è il contratto con il quale la società Concedente assegna un bene immobile a un Utilizzatore a seguito del pagamento di un canone periodico e con possibilità di quest’ultimo, alla scadenza del contratto, di ottenere la proprietà.
L’attuazione dell’operazione di leasing immobiliare prevede particolari condizioni, per molti aspetti paragonabili a quelle di un normale contratto di locazione finanziaria ma per altri differenti, proprio per la peculiarità del bene.
L’operazione generalmente inizia con l’individuazione del bene immobile da parte del futuro Utilizzatore, il quale, nella maggior parte dei casi esegue personalmente la stipula del contratto preliminare (o della sottoscrizione della proposta di acquisto) con il Venditore, con la precisazione che in sede di stipula dell’atto di vendita dinnanzi al notaio sarà possibile la designazione di un terzo acquirente (la società di leasing).
La durata del contratto, per i clienti Pafinberg è normalmente prevista tra i 15 e i 30 anni.


Leasing per immobile costruito

È la situazione che più si verifica, nei casi di operazione di piccolo-medio importo con aziende o professionisti. In questo caso la società di leasing, periziato l’immobile indicato dall’aspirante locatario, lo acquista dal venditore e contestualmente lo concede in locazione finanziaria al richiedente.
L’utilizzatore, oltre a ciò, si impegna generalmente di provvedere alla conservazione e alla custodia del bene, preoccupandosi anche ad assicurarlo nonché ad osservare qualsiasi altro obbligo relativo al bene stesso ed al suo utilizzo, quali ad esempio la stipulazione dell’assicurazione  per responsabilità civile, il pagamento delle tasse, l’adeguamento dell’immobile e dei suoi impianti ad ogni eventuale disposizione di legge.

Leasing per immobile da costruire

In questo tipo di operazione l’Utilizzatore, per prima cosa, individua l’area sulla quale l’immobile dovrà essere costruito, poi contratta direttamente con il venditore le condizioni di acquisto. Una volta individuata l’area e ottenuta la promessa di vendita da parte del suo proprietario, l’Utilizzatore presenta la richiesta di leasing al Concedente abbinandola, di norma, ad un progetto di massima dell’immobile.
Abitualmente viene sempre affidato all’Utilizzatore il compito di selezionare tutti i soggetti cui il Concedente debba assegnare i lavori necessari per la costruzione dell’opera. L’Utilizzatore negozia con tali soggetti anche il contenuto dei singoli contratti che il Concedente abbia, a tal fine, a stipulare con i medesimi.
L’obiettivo che le parti cercano di determinare è quello di limitare l’intervento del Concedente ai soli aspetti finanziari dell’operazione e di permettere all’Utilizzatore di avere un più diretto ed immediato rapporto con l’appaltatore, sia per meglio sorvegliare la realizzazione dell’opera, sia per poter tempestivamente prendere tutte quelle decisioni che possano rendersi necessarie nel caso sopraggiungano impreviste difficoltà di realizzazione. Per questo motivo il Concedente concede all’Utilizzatore un mandato senza rappresentanza di modo che possa agire in nome proprio ma nell’interesse del Concedente alla realizzazione dell’opera sull’area di proprietà del concedente medesimo.
Il lavoro una volta che sia stato concluso, viene poi consegnato direttamente dall’appaltatore all’Utilizzatore, a cui carico comunque è sempre previsto l’obbligo di procedere ai previsti collaudi, come pure di seguire l’ottenimento di tutte le licenze e autorizzazioni occorrenti, prima di destinarla all’uso previsto.
L’Utilizzatore, ancora, garantisce di tutelare la manutenzione e la conservazione del bene, preoccupandosi di assicurarlo e di ottemperare qualsiasi altro obbligo relativo al bene stesso ed al suo utilizzo, quali ad esempio la stipulazione dell’assicurazione per responsabilità civile, il pagamento delle tasse, l’adeguamento dell’immobile e dei suoi impianti ad ogni eventuale disposizione di legge.


Indietro   Stampa    



Copyright 2007 © Pafinberg S.r.l.

Privacy Policy - Cookie Policy

Home | Company | Servizi | News | Contattaci